Articoli

Siamo alle prime settimane di gennaio e Facebook non ci fa mancare le novità: un nuovo layout per le pagine facebook.

Al momento il cambiamento riguarda unicamente le Pagine di Creator e Personaggi pubblici, non sappiamo ancora se e quando il nuovo design verrà rilasciato anche per aziende e attività locali, ma vediamo quali novità sta introducendo il gigante blu.

Come possiamo leggere sulla News ufficiale di Facebook, il cambiamento è in Roll Out nei prossimi mesi e pian, piano diverrà operativo per tutti.

nuovo-layout-pagine-Facebook

L’obiettivo principale è quello di dare maggiore libertà d’azione agli influencer, un modo per avvicinarsi a questo mondo e per mantenere questo importante bacino all’interno della piattaforma.

 

Con il nuovo Design Facebook rende le pagine più interattive e più partecipative, vediamo nel dettaglio le novità:

  • Un nuovo layout che rende la pagina più pulita e semplice
  • Un News Feed dedicato per scoprire, cercare e soprattutto interagire. Le pagine potranno partecipare alle conversazioni, seguire i contenuti di tendenza e interagire con Fan e contenuti
  • È stato semplificato il passaggio tra pagina e profilo personale
  • Sono stati migliorati gli strumenti di gestione della pagina e l’assegnazione dei ruoli, anche nei messaggi, inserzioni e contenuti

 

Gli Influencer avranno quindi maggiori possibilità di entrare e rimanere in contatto con i propri Follower: e qui è una delle novità più importanti, spariranno i ‘Mi Piace’ in favore dei soli Follower, dato molto più significativo e di qualità superiore.

Per i creator inoltre la possibilità di commentare ed entrare in contatto con il pubblico garantisce maggiore visibilità, perché i loro commenti saranno inseriti in una posizione favorevole e più visibile rispetto agli altri, posizione che sarà ulteriormente migliorata nel caso di profilo verificato.

 

nuovo design pagine Facebook

 

Facebook inserisce anche un nuovo formato Q&A – simile alle domande di Instagram nelle Stories – al momento attivabile solamente da Desktop. Si tratta della possibilità di aprire una sessione di domande e risposte, attiva per un tempo massimo di 24ore.

Facebook sta cercando di avvicinarsi ad un mondo che sempre più preferisce altri strumenti e il tentativo è quello di dare loro più spazio di manovra, permettendo azioni di Personal Branding più interessanti e coinvolgenti e diminuendo il distacco che le pagine – soggetti principalmente passivi/inattivi se non nei loro spazi – creavano con gli utenti.

I cambiamenti, a detta dello stesso Facebook, sono solo all’inizio. Vedremo dove questa direzione porterà il Big Blu e se sarà in grado, grazie a questi cambiamenti, di togliersi l’appellativo di Social Vecchio – o morto! – e guadagnarsi un nuovo spazio.

 

Ho deciso di scrivere questo articolo per spiegare quali sono i primi passi da fare (o da non fare!) quando si apre una pagina Facebook e per dare qualche piccolo consiglio a chi comincia a gestire la propria attività sul Social Blu.

Salterò i passaggi su Come si apre una nuova pagina Facebook, vorrei invece concentrarmi sull’aspetto estetico della pagina e su quello gestionale.

 

Di cosa parleremo:

  1.  Cosa non fare quando si apre una pagina facebook
  2. L’immagine del Profilo
  3. L’immagine di Copertina
  4. La sezione informazioni
  5. La Vostra Storia
  6. L’ordine delle Tab
  7. L’applicazione Pages

 

Di recente alcuni amici mi hanno chiesto consigli su cosa fare nella loro pagina facebook appena aperta. Così mi sono resa conto che molte informazioni che per gli addetti ai lavori sono scontate, non sono invece da sottovalutare per chi si ritrova davanti una pagina facebook bianca.

Questo articolo nasce proprio dall’esigenza di elencare i primissimi step per rendere una pagina completa, pronta per ospitare il vostro contenuto. Pronti? iniziamo!

 

#1 Cosa non fare quando si apre una pagina facebook

Must: quando aprite una pagina facebook relativa ad un vostro business NON invitate tutti i vostri amici a mettere mi piace alla pagina, non serve a nulla! Rischiate solamente di:

  • rompere le scatole ai vostri amici che non sono interessati alla vostra attività, ma che si sentiranno in dover di mettere mi piace per solidarietà;
  • rovinare l’audience della vostra pagine mescolandola con persone non realmente in target con il vostro business, il che vi farà anche sprecare risorse quando inizierete a sponsorizzare.

 

#2 L’immagine del Profilo

Questa immagine è quella che le persone memorizzano di più, perché appare accanto ad ogni post che pubblicate, nelle Stories, nelle promozioni, insomma è l’immagine che vi identificherà. Il file che caricate deve avere dimensione 180x180px anche se l’area visibile è 170x170px, attenzione però perché negli smartphone si riduce a 128×128, per cui fate in modo che il vostro logo stia all’interno dei 128 per evitare problemi.

Questa immagine vi consiglio di tenerla stabile (permanente), perché così facendo aiutate l’utente a riconoscervi e a ri-trovarvi con più facilità.

 

#3 L’immagine di copertina!

Dimensioni: 851 x 315px (visualizzati 820×312) su desktop mentre 640 x 360px su smartphone. E’ l’immagine di testata della vostra pagina, potete cambiarla periodicamente, inserire l’immagine di eventi che organizzate, corsi, o di qualsiasi tematica vogliate utilizzare in un determinato momento.

Anche se non si vede spesso quanto quella del profilo è l’immagine che colpisce quando un utente apre la nostra pagina, quindi è l’immagine che cattura e fa si che quello stesso utente resti nella nostra pagina e ne approfondisca i contenuti.

Se siete alle prime armi e non avete molte idee su come sfruttarla, vi consiglio di dare un’occhiata ai suggerimenti di Canva, potreste trovarli molto interessanti, ecco il link.

Per il momento con le immagini abbiamo terminato, ma con la configurazione di base della pagina no, dobbiamo accertarci di aver inserito correttamente tutte le informazioni, di aver configurato il nome utente e inserito la nuova Storia della Pagina.

Qui trovate nel dettaglio tutte le dimensioni delle immagini su Facebook.

 

#4 Le informazioni essenziali

Dalla nostra pagina clicchiamo sulla Tab Informazioni.

In questa sezione controllate di aver inserito tutte le informazioni necessarie per far si che la vostra pagina sia ben classificata e facile da trovare per gli utenti. Ricordatevi di inserire un nome utente e di compilare qualche riga di spiegazione generale dove trovate Più informazioni e nell’Impressum.

 

#5 Configurare la vostra Storia

Nella stessa Tab (informazioni) vedrete a destra la Vostra Storia. E’ una nuova funzionalità di Facebook, non appena uscita ma sono ancora in moltissimi a non sfruttarla. Facebook vi da la possibilità di raccontare un pò meglio chi siete, cosa fate o cosa fa la vostra azienda, inserendo immagini e link d’ogni genere in una micro pagina di anteprima che resta stabile in evidenza alla destra nella home della vostra pagina.

E’ un’ottimo strumento per poter spiegare meglio la vostra impresa e dare qualche spunto utile al possibile cliente curioso, qui trovate il link alla mia pagina, cliccate sulla mia storia, giusto per farvi un’idea di come potreste utilizzarla!

 

#6 L’ordine delle Tab

Non tutti sanno che le Tab che si trovano nel menù a sinistra delle pagine sono ordinabili e modificabili.

Per poterlo fare vi è sufficiente cliccare su Impostazioni in alto a destra e poi su Modifica Pagina nel menù a sinistra.

Potrete anche aggiungere delle Tab, tramite appositi plugin, ad esempio se siete un’azienda che lavora con il visual, potreste aggiungere il feed di instagram, e rimuoverne delle altre che invece non vi servono, ad esempio se non vendete prodotti potreste voler rimuovere la Tab Vetrina.

 

#7 L’applicazione Pages

Per poter gestire la pagina facilmente anche da Smartphone consiglio a tutti i gestori di scaricarsi l’applicazione Pages di Facebook. Da lì potrete pubblicare post, rispondere ai messaggi, vedere le notifiche ed effettuare tutte le modifiche al profilo di cui potreste aver bisogno, comprese le immagini di copertina e del profilo.

E’ un’applicazione ottima, soprattutto perché vi aiuta a non fare confusione e a non rischiare di mescolare profilo privato e pagina.

La scorsa settimana mi sono ritrovata a rispondere ad alcuni dubbi di clienti e collaboratori sulla gestione delle sponsorizzate su Facebook, così ho pensato di scrivere questo breve articolo per spiegare un passaggio semplice, ma troppo spesso sconosciuto o dimenticato, che ad alcuni di voi potrebbe tornare utile.

Premessa: ci sono diverse scuole di pensiero su come dovrebbero essere gestite le pagine Facebook e le relative sponsorizzazioni, io vi riporto quello che secondo me è il metodo più corretto e trasparente, ma so che molte agenzie o professionisti preferiscono fare diversamente (che non vuol dire che sia sbagliato).

Primo passo: l’amministrazione.

Per gestire una pagina Facebook, e di conseguenza le sponsorizzazioni, di un vostro cliente dovete averne l’amministrazione.

Come si fa a farsi nominare amministratore di una pagina facebook?

E’ piuttosto facile, dovete semplicemente dire al vostro cliente di seguire questi passaggi:

  • cliccare sul nome della pagina facebook;
  • cliccare su impostazioni in alto a destra;
  • cliccare su ‘ruoli della pagina’ nella barra laterale sinistra;
  • inserire il vostro nome sulla stringa di ricerca;
  • selezionare ‘amministratore’ come ruolo nel menù a tendina;
  • cliccare su ‘aggiungi’.

Normalmente fin qui tutto bene, è un passaggio piuttosto intuitivo.

Quello che spesso manca, forse perché non si sa di questa possibilità, è la nomina ad inserzionista nell’account pubblicitario.

Molte persone pensano che, per gestire le sponsorizzate dei clienti, sia necessario utilizzare il proprio account personale e molte agenzie pubblicitarie preferiscono fare in questo modo, ma c’è un sistema in realtà molto più semplice, che è appunto quello di farsi nominare inserzionista dell’account pubblicitario del cliente.

Seguendo questa procedura, in sostanza, il cliente ci autorizza a gestire per lui il suo account pubblicitario, a fare sponsorizzate, creare pubblici, vedere insights e tutto il necessario, mentendo il controllo della fatturazione (che è direttamente intestata a lui) e dei pagamenti (che verranno direttamente addebitati sulla sua carta di credito).

Come si fa a farsi nominare inserzionista di un account pubblicitario su facebook?

E’ leggermente più complesso della nomina ad amministratore, ma si risolve in pochi passaggi.

Prima di tutto è necessario che l’intestatario dell’account pubblicitario e il futuro inserzionista siano amici su Facebook, altrimenti non sarà possibile selezionare la persona giusta all’interno dei ruoli dell’account.

Dopodiché bisogna cliccare sulla freccina accanto al proprio nome, quello del cliente, in alto a destra ed entrare su gestione inserzioni.
Da lì il cliente selezionerà il proprio account ed entrerà nel pannello di gestione.

In alto a destra c’è una rotella, la classica rotellina delle impostazioni, cliccandoci sopra entreremo nelle impostazioni dell’account e troveremo un riquadro, a destra, che si chiama ‘Ruoli dell’account pubblicitario’.

Cliccando su ‘aggiungi persone‘ il cliente potrà nominarvi inserzionista senza altre difficoltà e voi, dal vostro profilo, quando entrerete in gestione inserzioni dovrete selezionare l’account che intendete gestire tra i vari che avrete in gestione.

A mio parere è il modo più semplice per gestire le sponsorizzate su facebook, soprattutto perché ad ogni account pubblicitario è associato un Pixel per il tracciamento e l’analisi. E’ vero, lo stesso Pixel può essere utilizzato su diversi siti, ma rischia di impazzire se i siti sono tutti diversi (temi diversi, proprietà diverse, ecc) mentre si ottimizza se il sito è uno e coerente.

Inoltre questa gestione vi elimina il dover anticipare budget per il cliente e dover spacchettare la fattura per riuscire a comporre quella corretta per lui.

Ecco, ho finito, volevo solo condividere con voi questi brevi passaggi per poter gestire al meglio le sponsorizzate su Facebook, spero possano tornarvi utili!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social e lasciami un commento qui sotto!